Si è svolto ieri, martedì 20 febbraio, un incontro tra la Fedirets e i candidati alle prossime elezioni regionali.
Più stabilità e merito nella pubblica amministrazione”, sono queste le richieste del sindacato dei dirigenti e direttivi pubblici ai candidati, azioni necessarie per il miglioramento della PA e la valorizzazione della sua classe dirigente.

All’incontro erano presenti Mario Sette, Segretario Generale della Fedirets e il segretario generale aggiunto, Elisa Petrone, oltre a Samuel Dal Gesso e Silvana De Paolis, componenti dell’esecutivo.
Dall’altra parte del tavolo erano presenti Carlo Picozza per la lista Zingaretti Presidente, Damiano De Rosa per Energie per l’Italia, Valentina Corrado per il Movimento 5 Stelle, Pierluigi Borghini per Civica Popolare. La riunione si è tenuta a Roma al Teatro Mongiovino.

Basta riorganizzazioni selvagge”, hanno affermato gli esponenti sindacali: “Basta incarichi affidati fiduciariamente ad esterni all’amministrazione per amicizia politica e non per merito. Basta con continue leggi che generano solo caos normativo. E in Sanità basta con le Asl da ottomila dipendenti ed un milione e mezzo di assistiti.