Il 31 maggio sono partite all’ARAN le trattative per la nuova definizione dei Comparti ed Aree di contrattazione, sulle quali pende l’applicazione del comma 687 della finanziaria 2019, che pretenderebbe stabilire la confluenza della dirigenza PTA nell’Area Sanità. Ciò, oltre ad espropriare il tavolo contrattuale di una materia ad esso riservata dalla stessa legge, determinerebbe per la dirigenza Pta una matematica impossibilità di avere una propria autonoma rappresentanza sindacale e quindi consegnerebbe un’intera categoria, strategica nella gestione del SSN, in balìa di Organizzazioni rappresentative di medici, veterinari, biologi, fisici, chimici, psicologi, farmacisti.

Infatti, per poter rappresentare la dirigenza all’interno dell’AREA SANITA’ (130.000 dirigenti di cui quasi 80.000 sindacalizzati) un sindacato deve avere quasi 4.000 iscritti (5% di 80.000) mentre i dirigenti PTA IN SERVIZIO sono meno di 5.000!!!

CONTINUA A LEGGERE QUI IL comunicato STAMPA – FEDIRETS E COSMED