RASSEGNA STAMPA – EVENTO DIREL 15 FEBBRAIO 2017
LA RIFORMA NECESSARIA

Riformiamo la PA valorizzando merito e competenze?

La Pubblica Amministrazione al Servizio dei cittadini:
a confronto sindacati, politici e associazioni

ADNKRONOS LANCIO CONVEGNO
Roma, 13 feb. (AdnKronos) – I sindacati della dirigenza pubblica di enti locali e regioni si sono dati appuntamento mercoledì prossimo il 15 febbraio a Roma per chiedere al governo Gentiloni che la riforma Madia valorizzi merito e competenze. Secondo i sindacati infatti, “a parte la bocciatura formale per la mancanza dell’intesa Stato-Regioni è stata criticata nella sostanza da Consulta e Consiglio di Stato anche per il mancato dialogo con i sindacati che avevano presentato proposte e suggerimenti”. All’incontro parteciperanno esponenti politici parlamentari e consiglieri regionali e di enti locali.

ARTICOLO RIPRESO DA DIVERSI SITI REGIONALI FRA CUI CATANIA OGGI E AREZZO WEB:
http://www.cataniaoggi.it/2017/02/13/pa-dirigenti-riforma-madia-valorizzi-merito-e-competenze/

http://www.arezzoweb.it/2017/pa-dirigenti-riforma-madia-valorizzi-merito-e-competenze-377443.html

ANSA PRIMO LANCIO LINK
http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2017/02/12/da-telelavoro-ad-asili-nido-novita-p.a_4dd78bd4-0e1f-4f6d-91d7-8048bdb52185.html

TGCOM24
http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/rivoluzione-madia-in-p-a-sotto-la-lente-telelavoro-e-flessibilita-casa-ufficio_3056517-201702a.shtml

IL SECOLO XIX
http://www.ilsecoloxix.it/p/economia/2017/02/12/ASLYQuFG-statali_telelavoro_novita.shtml

ANSA PEZZO CONVEGNO
P.a: sindacati dirigenti, demotivati, serve premiare merito

“Non è vero che i dirigenti pubblici italiani sono i più pagati: sono i meno motivati, i meno incentivati e privi di un meccanismo premiale che li stimoli”. Così i sindacati dei dirigenti di Direr e Direl, le organizzazioni che rappresentano la dirigenza regionale e locale, confederate nella Codirp, che dopodomani presenteranno le loro proposte per “una Riforma della Pubblica Amministrazione che valorizzi merito e competenze”. Ecco che, scrivono in una nota, “chiediamo al Parlamento e al Governo di ascoltarci, di accogliere le nostre proposte e di studiare insieme un sistema di valutazione serio e oggettivo. Solo con l’introduzione di un meccanismo di valutazione che premi il merito è possibile rendere la P.a. snella, efficiente, trasparente e al Servizio dei cittadini”.

 I sindacati suggeriscono inoltre “alla Funzione Pubblica di prestare attenzione alla legge Serracchiani del Friuli Venezia Giulia, peggiorativa persino rispetto al ‘testo Madia’”, e che proprio in questi giorni è stata impugnata dal Governo ma solo su due punti non fondamentali, rispetto all’impianto complessivo, ben più grave”

ARTICOLO Il MESSAGGERO 13 FEBBRAIO
http://www.direl.net/Il%20Messaggero%2013%20Febbraio.pdf

ARTICOLO IL MESSAGGERO 14 FEBBRAIO
http://www.direl.net/Il%20Messaggero%2014%20febbraio.jpg